Giorno della Memoria. Per non dimenticare

Sotto la stazione Centrale di Milano c’è un luogo che conserva la Memoria dell’Olocausto. È il binario 21, quello da cui partirono, tra il 1943 e il 1945, i treni pieni di deportati ebrei, partigiani e oppositori politici, diretti ai campi di sterminio nazisti. In tanti partirono, in pochi fecero ritorno.

#GiornodellaMemoria

Silvia Roggiani

Storie della Memoria

Sotto la stazione Centrale di Milano c'è un luogo che conserva la Memoria dell'Olocausto. È il binario 21, quello da cui partirono, tra il 1943 e il 1945, i treni pieni di deportati ebrei, partigiani e oppositori politici, diretti ai campi di sterminio nazisti. In tanti partirono, in pochi fecero ritorno.#GiornodellaMemoria Silvia Roggiani

Pubblicato da PD Milano Metropolitana su Domenica 26 gennaio 2020

Storie della Memoria

I cittadini di fede ebraica furono le principali vittime del regime nazista.Il loro sterminio era l'obiettivo da raggiungere per il trionfo della "razza ariana". Una volta arrivati nei campi, gli ebrei venivano identificati con due triangoli gialli sovrapposti.La storia di Pio Foà.Approfondisci le Storie della Memoria 👉🏻 bit.ly/storiedellamemoriaPietro Cociancich#GiornodellaMemoria

Pubblicato da PD Milano Metropolitana su Lunedì 27 gennaio 2020

https://www.facebook.com/PdMilanoMetropolitana/videos/482343535787787/?epa=SEARCH_BOX

Storie della Memoria

Nella atroce cornice dell'Olocausto e delle persecuzioni, si inseriscono le storie di chi volle mettere sopra a tutto i valori della libertà e della democrazia. Sono le donne e gli uomini che misero a rischio la propria incolumità, perfino la loro stessa vita, per salvare quella di altri. La storia di Roberto Lepetit. Approfondisci le Storie della Memoria 👉🏻 bit.ly/storiedellamemoriaFrancesco Ascioti#GiornodellaMemoria

Pubblicato da PD Milano Metropolitana su Lunedì 27 gennaio 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *